Inventiamo la tavola

Il libro che ho scelto per questo mese di Novembre è un volume del 1986, trovato per caso fra gli scaffali della biblioteca di mia mamma, attualissimo anche se compie quarant’anni. “Inventiamo la tavola” di Rosita Adamoli e R.Emmett Bright è una lettura che scorre attraverso le immagini più che fra le parole ed è un grande stimolo alla fantasia, anche per la preparazione della tavola di ogni giorno.

Con l’autrice condivido in pieno lo spirito e la passione che pervadono le parole della sua introduzione, a cominciare dalla citazione tratta dalla “Fisiologia del gusto” di Brillat-Savarin:  “… invitare una persona è occuparsi della sua felicità durante tutto il tempo che passa sotto il vostro tetto…“. Nella descrizione della sua “… fissazione … per tovagliette ricamate e tovaglioli di pizzo …” o nell’affermazione “… Quando sono a casa e ho ospiti, non mi interessa tanto che cosa si mangerà ma come dovrà essere apparecchiata la tavola ….”, mi sento in completa sintonia.

Se anche voi vi riconoscete nelle parole sopra riportate, che ben descrivono questa passione per l’allestimento della tavola che è poi arte dell’ospitalità, vi consiglio caldamente di scorrere le pagine di questo libro e di dare sfogo alla vostra fanstasia, abbondantemente stimolata dalle splendide foto di Emmet Bright.

Guardate questa insolita tavola d’autunno “in rosa”:

IMG_2268

Nota: Alcune copie del libro sono disponibili in Amazon ma, se siete curiose/curiosi come me, quale migliore occasione di andare a spulciare fra i banchi dei mercatini dell’usato o nelle vecchie librerie per trovarne una copia? E se trovate altri libri ugualmente interessanti, fatemelo sapere! Attendo nuovi titoli.

Patrizia Maritan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *