Marco Polo (Venezia, 1254 – Venezia, 8 gennaio 1324) è stato un ambasciatore, scrittore, viaggiatore e mercante italiano vissuto nella Repubblica di Venezia. La sua famiglia apparteneva al patriziato veneziano.

Delle meravigliose cose del mondo, 1496. Insieme al padre Niccolò e allo zio Matteo giunse in Cina (Catai) percorrendo la via della seta. Le cronache del viaggio e della permanenza in Asia furono trascritte in francese da Rustichello da Pisa durante la prigionia del Polo a Genova. Raccolte sotto il titolo Devisiment dou monde[1], il libro in seguito divenne noto come il Milione. Le sue descrizioni dell’Asia hanno ispirato Cristoforo Colombo.

I miei articoli